(9/7/2003)

Oppido/ Festosa e coinvolgente cerimonia per la consegna dei diplomi di maturitÓ scientifica
Concluse le fatiche scolastiche per sedici studenti

 

Vincenzo Vaticano

OPPIDO – Iniziata in maniera sobria e misurata, si Ŕ rivelata, via via , particolarmente festosa, significativa e coinvolgente per quanti, a vario titolo, vi hanno preso parte: alunni, genitori, professori. Ci riferiamo alla cerimonia predisposta dal locale Istituto comprensivo per procedere – dando la giusta importanza - alla consegna del diploma ai 16 alunni della sezione liceo scientifico che, come dire, hanno concluso le loro “fatiche” scolastiche conseguendo la tanto sospirata “maturitÓ”, indispensabile trampolino per il raggiungimento di pi¨ importanti ed ambiziose mete. Il dirigente scolastico Bruno Demasi, evitando le frasi di circostanza, ha elogiato i neo diplomati sia per la costanza nello studio dimostrata durante il quinquennio sia per il risultato finale conseguito (cinque candidati hanno ottenuto il massimo dei voti) che da, indubbiamente lustro alla scuola. Ha ringraziato, quindi, il presidente della commissione d’esami prof. Mario Richichi e gli altri componenti interni. In modo marcato ha voluto, inoltre, ricordare il fondamentale ruolo avuto dalla classe in uscita per le sorti dell’intero liceo: la sua contestata e difficile formazione – caparbiamente voluta, cinque anni fa, dai genitori e dall’amministrazione comunale – ha, infatti, bloccato e fatto revocare il decreto (giÓ in esecuzione da un anno) che prevedeva la soppressione graduale dell’istituto. Particolarmente affettuoso Ŕ risultato, infine, il saluto rivolto ai “suoi” allievi dalla prof.ssa Mariella Russo Stanganelli, apparsa visibilmente emozionata.

Back Index Page

Back Home Page