(15/10/2002)

VARAPODIO / Preannunciata in estate, la delibera ora adottata definitivamente
Cittadinanza onoraria a Reitano

 

Vincenzo Vaticano

VARAPODIO - Il particolare legame di amicizia instauratasi da qualche anno tra Varapodio e Mino Reitano, intramontabile cantate e musicista calabrese, stato, di recente rinsaldato e cementato dalla decisione, da parte del civico consesso cittadino, di conferirgli, con formale delibera, lo “status” di cittadino onorario. Un significativo riconoscimento che il principale fautore dell’iniziativa, il sindaco Orlando Fazzolari, ha fortemente caldeggiato a conferma di quanto preannunciato, la scorsa estate, durante il concerto tenuto a Varapodio dallo “showman” di Fiumara. In quell’occasione, si ricorda, Reitano stato ufficialmente ricevuto in municipio dai consiglieri comunali di maggioranza al completo. La delibera di conferimento della cittadinanza stata adottata dal consiglio comunale con il voto favorevole dell’intero gruppo di maggioranza; i quattro consiglieri di minoranza (Rizzo, De Pasquale, Corso e Ferrinda) “pur manifestando stima per un cantante che ha riscosso notevoli successi nel mondo della musica leggera”, hanno votato contro il provvedimento “ritenendo che non ci fossero i presupposti per il conferimento della cittadinanza onoraria”. Il consigliere di maggioranza Cosma, criticando l’atteggiamento tenuto dalla minoranza, ha esaltato le doti umane del cantante calabrese e il profondo affetto che ha dimostrato di nutrire per Varapodio. Nel corso della riunione, l’assessore alla cultura, Maria Rosa Ferraro, ha letto il “corposo” curriculum di Mino Reitano mentre il sindaco Orlando Fazzolari, illustrando le motivazioni dell’attribuzione dell’onorificenza, ha evidenziato come “l’artista in questione ha sempre espresso parole di elogio per la cittadina che lo ospitava e quel giudizio favorevole stato spesso ripetuto in altre circostanze, fuori da Varapodio, contribuendo a dare un immagine altamente positiva del nostro paese.  Tra l’altro, ha aggiunto il sindaco, l’amministrazione comunale vuole tributare questo riconoscimento al cantante, non solo per le sue doti canore ma per quelle umane e, anche, per la simpatia che ha manifestato nei confronti del nostro comune”.

 

 

Back Home Page