(21/5/2002)

VARAPODIO/ Corso al posto di Cucinotta

 

 

Vincenzo Vaticano

VARAPODIO . Nel corso di una breve seduta in cui si Ŕ discusso un unico punto all’ordine del giorno, il consiglio comunale di Varapodio ha preso  atto delle dimissioni del consigliere di minoranza Nicola Cucinotta ed ha, contestualmente, proceduto alla sua surroga , con Francesco Corso,  primo dei non eletti in seno alla lista civica “Per una Varapodio di tutti” capeggiata dallo stesso Cucinotta nelle elezioni amministrative dello scorso anno vinte dall’altra lista civica “Asso di coppe” guidata dall’attuale sindaco Orlando Fazzolari.  Con delibera di giunta, intanto, il Comune di Varapodio, in relazione agli eventi metereologici del 7 maggio (forte vento) che hanno comportato gravi danni alle produzioni agricole provocando perdite reddituali alle aziende agricole giÓ in crisi per problemi di natura congiunturale , ha deciso di chiedere formalmente al governo centrale e alla giunta regionale, per quanto di loro competenza, il riconoscimento dello stato di calamitÓ e l’assegnazione di contributi per i danni provocati alle aziende agricole. Copia della delibera, nella quale viene evidenziato che “le aziende, giÓ al collasso, hanno necessariamente bisogno di qualche sostegno finanziario, per evitare il tracollo e superare questa crisi che sta mettendo a repentaglio anche migliaia di posti di lavoro, Ŕ stata inviata alla Prefettura, al Ministero delle politiche agricole, all’Amministrazione provinciale e all’Ispettorato provinciale dell’agricoltura.

Back Home Page